• Adipometria – Ecografia tissutale – stratigrafia
  • Adipometria – Ecografia tissutale – stratigrafia
  • Adipometria – Ecografia tissutale – stratigrafia

 ADIPOMETRIA – ECOGRAFIA TISSUTALE -STRATIGRAFIA

L’adipometria è un’analisi dii tipo ecografico ad ultrasuoni che permette di misurare STRATIGRAFICAMENTE lo spessore e la qualità del pennicolo adiposo con possibilità di distinguere il tessuto adiposo sottocutaneo da quello profondo e dal tessuto muscolare.

L’adipometro BX200 Body Metrix, disponibile presso il mio studio, è un ecografo monodimensionale ad ultrasuoni a 2,5 Mhz di frequenza che raggiunge una profondità di tessuto di circa 10 cm. La caratteristica più innovativa dell’adipometria risiede nella possibilità di osservare la struttura intera del corpo umano in ASSENZA di radiazioni ionizzanti; la metodologia risulta quindi priva di disturbi e assolutamente non invasiva.

Cosa si misura attraverso l’adipometro?

ANALISI QUANTITATIVA:

  •  gli spessori di cute;
  •  il grasso superficiale SAT, superficial adipose tissute, che fornisce l’isolamento termico;
  • il grasso profondo DAT, deep adipose tissute, il grasso di ACCUMULO;
  • fasce muscolari.

ANALISI QUALITATIVA:

un muscolo ben allenato, tonico  da un muscolo meno allenato;

un tessuto adiposo metabolicamente “attivo” da uno “inattivo”

A chi è consigliata la misurazione?

  • Soggetti in sovrappeso,
  • soggetti obesi,
  • sportivi,
  • persone normopeso ( attraverso l’analisi del rischio per quelle patologie legate alla presenza di adiposità localizzata)

Cosa influenza la misurazione?

La misurazione non è influenzata dall’idratazione, dall’assunzione di caffeina, né dall’esercizio fisico pertanto fornisce risultati particolarmente affidabili.